TASSA RIFIUTI ANNO 2018 - Precisazioni

In questi giorni è in distribuzione la TASSA RIFIUTI (TA.RI.) relativa l’anno 2018.
Come vedrete GLI IMPORTI NON SUBIRANNO particolari VARIAZIONI rispetto al 2017 (sono stati infatti confermati tutti i coefficienti tariffari) e non troverete nessuna voce relativa al numero di SVUOTAMENTI effettuati del vostro nuovo bidoncino con microchip.

Infatti, come ribadito nelle assemblee pubbliche e sul notiziario comunale distribuito in tutte le case, il nuovo sistema di raccolta, entrato in vigore solo la scorsa estate, necessita di circa 18 mesi di SPERIMENTAZIONE per avere una quantità di dati sufficiente per calcolare la TASSA RIFIUTI il più possibile PRECISA tenuto conto anche dei casi particolari da agevolare (figli piccoli con pannolini, protesi sanitarie, etc.).
Quindi la TARIFFA PUNTUALE entrerà in vigore dall’anno 2019.

Come già anticipato nelle assemblee pubbliche le variazioni future saranno comunque ridotte (sia in aumento sia in diminuzione), perché il costo dello smaltimento del rifiuto indifferenziato (il cosiddetto secco) è una parte relativamente piccola dell’intero costo del servizio di igiene urbana che la tassa deve coprire.
Evidenziamo inoltre che il "nuovo sistema" non comporta in automatico una riduzione della tassa rispetto all'anno precedente: ci sarà chi spenderà di meno perché sara stato più efficiente, ci sara chi spenderà di più perché avrà differenziato di meno. Sarà calcolato infatti, in base ai dati raccolti in questi 18 mesi di sperimentazione, un numero di svuotamenti medio annuo per tipologia di utenza e in base al numero di svuotamenti effettivi si calcolerà l'importo preciso (tenuto conto anche di particolari agevolazioni - pensiamo ad esempio per chi ha pannolini/protesi/etc.).
Siccome non vogliamo fare le cose male e di fretta meglio avere una banca dati di 18 mesi di sperimentazione dove tutti si abituano a differenziare in modo corretto, anziché partire subito con tariffe puntuali senza alcun dato raccolto.

Precisiamo nel frattempo che la tassa rifiuti vigente a Scanzorosciate è stabile ormai da diversi anni e il costo pro-capite per i cittadini è di circa 70/75 euro/anno (circa 20 centesimi al giorno) per un servizio che è attivo quasi tutti i giorni dell'anno.

Ricordiamo sempre che il nuovo sistema introdotto ha come primo scopo quello AMBIENTALE con la riduzione del rifiuto secco (indifferenziato) portato all'inceneritore.

L’Amministrazione Comunale

 

TARI ANNO 2018 - Precisazioni